< CURIOSITÀ

L’igiene orale nei bambini: tutto ciò che dovresti sapere

Prendersi cura dell’igiene orale dei bambini è un’attività che i dentisti consigliano di fare fin dalla tenera età e prima che spuntino i primi dentini.

Se all’inizio sono i genitori a spazzolare i dentini dei piccoli, arriva poi il momento in cui i bimbi acquisiscono una certa autonomia e vanno guidati a compiere da soli i primi movimenti con lo spazzolino.
Molto spesso si tratta di un processo naturale, perché i bambini imparano moltissimo per imitazione. Visto che lavare i denti per un bambino può essere un’attività noiosa e poco attraente, i genitori devono usare anche la fantasia per rendere l’operazione un po’ più divertente.

Igiene orale nei bambini: quando iniziare?

Uno dei dubbi più frequenti dei neogenitori è quando e come lavare i primi dentini. Molti si stupiscono quando scoprono che anche il neonato in allattamento e senza denti necessita della sua igiene orale, che all’inizio non richiede neppure l’uso dello spazzolino.
Le modalità con cui si cura l’igiene orale nei bambini, cambiano e si evolvono con la crescita. All’inizio è sufficiente usare un panno umido sulle gengive e solo quando compariranno i primi dentini, si comincerà ad utilizzare lo spazzolino.
Quando i bambini iniziano a diventare più autonomi e i denti entrano in contatto tra di loro, allora entra in gioco un altro accessorio, il filo interdentale, che aiuta a prevenire la formazione della placca tra i denti dei bambini.

Come lavare i denti ai bambini? Alcuni consigli per fasce d’età

Per ogni fascia d’età bisogna seguire degli accorgimenti diversi per l’igiene orale, perché la cura del cavo orale dei bambini segue il loro processo di sviluppo. Vediamo allora come lavare i denti ai bambini in base alla loro età.

Come lavare i primi dentini: dai 4 ai 24 mesi

Fin dall’allattamento al seno o con biberon, le gengive dei neonati sono soggette alla formazione di batteri. Dopo ogni poppata, il genitore dovrebbe quindi passare un panno umido tra le gengive, facendo quindi un lieve massaggio.
Quando spunta il primo dente, si può iniziare ad utilizzare lo spazzolino, che deve avere delle setole morbide e la testina soffice. Il dentifricio va usato in piccole quantità e dev’essere senza fluoro.
Al compimento del primo anno d’età, il bambino può essere portato alla prima visita dal dentista, per verificare che lo sviluppo dei denti sia regolare.

Igiene orale per i bambini da 2 a 4 anni

Quando il bambino compie 2 anni è pronto per iniziare a lavare i denti da solo, sotto la supervisione di un genitore. Per essere sicuri che i denti siano davvero puliti, è bene che i genitori lavino di nuovo i denti al piccolo.
A questa età bisogna insegnare ai bambini come e quando lavare i denti  che sono coinvolti nella masticazione e in particolare i molari, perché è qui che la carie tende a formarsi. Per togliere bene la placca, il bimbo deve imparare anche a spazzolare dietro agli incisivi superiori e inferiori.

Alcuni consigli per bambini tra 2 e 6 anni

Come lavare i denti ai bambini quando fanno i capricci? In questo caso bisognerà usare l’astuzia e la fantasia, magari utilizzando uno spazzolino colorato e decorato con il suo personaggio preferito. Un’altra idea può essere quella di lavare i denti tutti insieme, così che diventi un momento divertente da condividere in famiglia.
Una corretta igiene orale deve diventare per i bambini parte di una routine consolidata. Allo stesso tempo, bisogna insegnare ai bimbi anche a seguire delle abitudini alimentari sane, limitando ad esempio l’uso di bevande zuccherate.

FONTI:
https://www.az-oralb.it/it-it/igiene-orale/fasi-della-vita/bambini/igiene-dentale-bambini-consigli
https://www.ildentistadeibambini.it/igiene-e-prevenzione/
https://www.sunstargum.com/it/salute-gum/come-fare/igiene-orale-dei-bambini.html

< CURIOSITÀ