< CURIOSITÀ

Quando lavare i denti? Quanto dopo aver mangiato?

L’igiene quotidiana è la prima regola per assicurare il benessere del cavo orale, ma quando è meglio lavare i denti? In genere i dentisti consigliano di pulire i denti con spazzolino e dentifricio dopo ogni pasto, ma sono in tanti a domandarsi quanto tempo deve passare dopo aver mangiato.
Un altro dubbio che attanaglia molte persone è quello di sapere come comportarsi al mattino, se lavare i denti prima o dopo colazione. Scopriremo che la risposta a questa domanda non è affatto scontata come si potrebbe pensare.

Quand’è il momento migliore per lavare i denti?

Ogni quanto lavare i denti? Questa è una delle domande più frequenti che vengono poste ai dentisti. La risposta più ovvia è quella di lavare i denti dopo aver consumato ogni pasto o almeno dopo i 3 pasti principali: colazione, pranzo e cena.
Il motivo di una pulizia così frequente è legato al fatto che i cibi che ingeriamo e che transitano dalla bocca, lasciano alcuni residui sulla superficie dentale e negli spazi interdentali. Se questi residui non vengono rimossi, possono portare alla formazione di placca, tartaro o a patologie più gravi come la parodontite.
È per questa ragione che i dentisti consigliano di lavare i denti dopo ogni pasto, anche dopo gli spuntini. Questa regola vale soprattutto se si tratta di cibi zuccherati, che potrebbero favorire la crescita di batteri sulla superficie dentale.

Quando lavarsi i denti dopo mangiato?

Adesso che abbiamo ben compreso quando lavare i denti, dobbiamo rispondere ad un’altra domanda: quanto tempo deve passare prima di lavarsi i denti dopo mangiato? Molte persone pensano che non bisognerebbe attendere dopo aver concluso il pasto, ma in realtà non è così.
Secondo una ricerca della WDF World Dental Federation, per avere una corretta igiene orale è necessario aspettare almeno 30 minuti dopo il pasto prima di lavarsi i denti con spazzolino e dentifricio . Questa ricerca ha quindi sfatato un mito, secondo il quale bisognerebbe armarsi subito di spazzolino dopo i pasti. Cibo e bevande acide, infatti, indeboliscono lo smalto dei denti, pertanto prima di lavarli è meglio aspettare che si ripristini il PH naturale della bocca.
Visto che non sempre si possono lavare i denti dopo i pasti, soprattutto quando si passa molto tempo fuori casa, è bene ricorrere all’aiuto dei chewing gum senza zucchero con xilitolo, poiché rappresentano un valido alleato per la cura della propria dell’igiene orale anche fuori casa.

Quando si lavano i denti? Prima o dopo colazione?

Un’altra questione molto dibattuta è il momento di lavare i denti al mattino. Molte persone preferiscono lavarsi i denti appena alzati e prima di colazione, in modo da avere l’alito fresco già al mattino e sbarazzarsi dal torpore del sonno.
Altre persone preferiscono invece fare colazione e solo dopo lavare i denti, in modo da eliminare tutti i residui di cibo. Entrambe queste abitudini hanno la loro logica, ma cosa dicono gli esperti in proposito?
Secondo i dentisti la risposta dipenderebbe dal tipo di colazione che si sceglie di fare. Quando si fa colazione con succo d’arancia, di pompelmo o di limone, si deve tener conto che si tratta di bevande acide. Se si lavano i denti subito dopo, si rischia di danneggiare lo smalto dei denti, quindi sarebbe preferibile prima lavare i denti e dopo bere il succo.
La situazione cambia se invece si consuma una colazione a base di zuccheri. In questo caso bisognerebbe lavare i denti dopo colazione per evitare la formazione della placca batterica, magari dopo che siano trascorsi 30 minuti.

< CURIOSITÀ